il Casale di San Basilio

... la strada bianca che inizia all'incrocio di via del Casale di San Basilio con via A. Provolo porta al Casale di S. Basilio, un edificio moderno che incorpora una torre in scaglie di selce e laterizi, databile al XIII-XIV secolo, di cui rimangono anche alcuni resti, in tufelli regolari, del redimen.

Il casale, identificato con la torre di Pietra pomice nella carta di Eufrosino della Volpaia, sorge su una cisterna in calcestruzzo di selce, coperta a botte e conservata per un'altezza di m 5, relativa ad una villa tardo repubblicana individuata nel 1929, in occasione dei lavori per l'impianto di un vigneto, e sistematicamente scavata nel 1930.

...

Dall'analisi delle strutture murarie (la maggior parte degli ambienti Ŕ in opera quasi reticolata su fondazioni in blocchi di tufo) e dei mosaici pavimentali (policromi a disegni geometrici, ora al Museo Nazionale Romano) nonchŔ dei pochi frammenti di intonaco affrescato recuperati, Ŕ possibile datare il complesso alla prima metÓ del I sec. a.C. senza grossi interventi successivi di ristrutturazioni.