la villa romana a Sant'Alessandro

... A 300 metri a SE del complesso di S. Alessandro è stato in parte scavato un impianto rustico di età tardo repubblicana probabilmente relativo ad una vasta villa residenziale, tagliata da via Dante da Maiano...

Sul lato destro della strada si sussegue, in senso EO, una serie di almeno cinque vani, gravemente danneggiati dall'apertura della strada e dai lavori agricoli, di cui rimangono ... tracce delle pavimentazioni originarie in signino e, almeno in due ambienti, in opus sectile.

... ma il settore più ampio della villa, ora ricoperto, si estende sul lato opposto della via ...

Il portico occidentale, largo m3,40 e conservato per una lunghezza di almeno 60 metri, si apriva sul giardino con una fila di colonne scanalate in laterizio ricoperto di stucco bianco ...

Il portico settentrionale, della stessa ampiezza del tratto occidentale e lungo m 33, è costituito da una serie di pilastri in laterizio posti a distanze disuguali ma simmetricamente corrispondenti ....

La villa, il cui primo impianto risale all'età tardo repubblicana, subì modifiche strutturali e funzionali in età tardo imperiale quando il settore residenziale a nord di via Dante da Maiano fu occupato da impianti di fornaci.

In essa, ricchissima nel I e II secolo d.C., ... è possibile riconoscere la villa di Severina, la nobile romana che septimo milliario ab urbe Roma via Numentana in praedio suo Eventium et Alexandrum in uno posuit monumento.