Progetto

"Roma oltre le mura. Via Tiburtina. La strada del fiume".

Nell'ambito della realizzazione delle proprie finalità statutarie, l'Associazione ha sviluppato un'idea progettuale che intende promuovere un itinerario lungo la Via Tiburtina ed il corso del fiume Aniene.

L'iniziativa, rivolta alle scuole, ai giovani, agli anziani ed alle famiglie, è finalizzata a:
- sviluppare la conoscenza dei territori oggetto delle visite attraverso escursioni che attiveranno momenti di approfondimento sugli aspetti naturalistico-ambientali, storico-archeologici, culturali e delle tradizioni popolari, enogastronomiche, artigianali e del turismo agricolo;
- realizzare eventi e una pubblicazione conclusiva sull'esperienza condotta, avvalendosi anche di schede di intervista appositamente compilate e di report di gradimento per l'autovalutazione.

Il progetto, che ha già registrato il favorevole accoglimento da parte dell'Amministrazione Provinciale di Roma (finanziamento parziale del Gabinetto di Presidenza), il patrocinio del Comune di Roma, del Municipio Roma V, del Comune di Tivoli, intende promuovere una serie di appuntamenti "turistici" su un itinerario già definito: quello disegnato dalla Via Tiburtina-Valeria e dal fiume Aniene. Si tratta di un percorso di grande suggestione e fascino che, partendo dalla Riserva Naturale Valle dell'Aniene - Casale della Cervelletta - Cave di tufo di Cervara, Casale del Cavaliere, porterà alla scoperta di alcuni siti archeologici come Settecamini (area archeologica della via Tiburtina al IX miglio), la cava di travertino del Barco, Villa Adriana, il Santuario di Ercole Vincitore, le ville tiburtine che si affacciano sulle cascate dell'Aniene, gli acquedotti aniensi e le ville imperiali dell'alta valle dell'Aniene, nonché i centri storici di Tivoli, Vicovaro, Roviano, Arsoli e Riofreddo.

Il "viaggio", dunque, si propone di restituire particolare significato al tema della "percorrenza" che unirà cittadini di Roma e provincia in un rapporto di confronto e scambio, arricchito anche dalla degustazione di prodotti tipici locali.

L'evento più importante è costituito dalla mostra di dipinti di Amedeo Brogli, pittore scenografo. E' stato collaboratore di Renato Guttuso ed ha già raccontato il suo legame con Roma e il territorio in due mostre (una al complesso del Vittoriano dal titolo "Il blu ed il nero, Roma e la sua Provincia" e l' altra al complesso di S. Salvatore in Lauro dal titolo "Roma: la luce ed il silenzio"). L'artista, attraverso un linguaggio pittorico figurativo, presenta scenari metropolitani, opere nelle quali la Tiburtina è illustrata in singolari appunti artistici che costituiscono un legame ideale e culturale con questo territorio dagli ambienti unici che da sempre ha affascinato artisti di tutti i tempi. Un dialogo tra pittura e vedutismo in un percorso creativo modulato su vivaci accordi cromatici. L'evento, patrocinato anche dalla Società Tiburtina di Storia ed Arte, sarà aperto da una performance ed un accompagnamento musicale originale.